#Ispahan e #SaintAlary con Wild Chief il tedesco di turno

di Giorgio Bergamaschi

image003.jpg

Galoppo di bello spessore in Francia, questa domenica, con il cartellone di Longchamp incentrato sul #PrixSaintAlary e sul #PrixdIspahan,  con attenzioni piovute su Parigi anche dalla vicina Germania, che invia l’allievo di Jens Hirschberger Wild Chief. Con questo Prix d´Ispahan (250.000 Euro, 1850 Meter), pattern di categoria elitaria come il Saint-Alary, il figlio di Doyen  affronta la sua settima trasferta francese, dopo il rientro nel Ganay in cui è stato sesto, dovendosela vedere con soggetti della levatura di Cracksman e Rhododendron. Il pupillo dell’ex trainer dello Schlenderhan è annunciato molto avanzato, rispetto al Ganay: “Non ero molto soddisfatto per lo svolgimento della corsa, ma questi 1850 metri sono davvero l’ideale, e ritengo possa fare molto di più rispetto a quanto gli offre la valutazione della carta. Secondo il fantino, nel Ganay era stato ingannato dalla posizione in scia a Cracksman. Con altra scelta, il lancio a traguardo ci avrebbe portato sicuramente ad una buona piazza. Del resto, non bisogna mai mancare di riconoscere i punti qualificanti dello score di un cavallo: Wild è pur sempre il quarto dei Derby francese… E posso dire che attualmente è venuto ulteriormente avanti di condizione: non è mai andato così forte. Il suo avversario più ostico dovrebbe essere il terzo del Derby 2017, Recoletos, allievo di #CarlosLaffonParias. L’erede di Whipper ha già inanellato due centri fra cui il Prix du Muguet contro Taareef e Oriental, entrambi della partita ma verosimilmente non avvantaggiati dalla distanza”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.