Maia: Merano apre a giugno e nel terzo convegno offre due “deb” in siepi – Torna la Tris.

image001.png

Nella foto la pista di Maia vista dall’alto

di Giorgio Bergamaschi

Maia risplende sotto il sole e per il primo cartellone di giugno propone due “urrah” molto attesi: una poule per debuttanti in siepi di 3 anni, un’altra invece per 4 anni ed oltre indirizzati anch’essi alla nuova specialità. Un debutto in siepi è sempre un momento di grande interesse, perché è l’avvio verso una nuova specialità, quella delle siepi e non già degli ostacoli… Con una decorosa preparazione, un cavallo che sa misurare da lontano senza perdere velocità ed ha occhio sufficiente per valutare la barriera verde così invitante da poter quasi essere “galoppata” dentro le piante di tuja, riesce subito ad ambientarsi sulle siepi: che sono nulla più di un” intervallo verde”, distribuito regolarmente lungo un tracciato in circolare oppure in otto. Insomma, una corsa in piano con la medesima tipologia di barriera bassa e verde, contenuta in cassonetti… Altra cosa è lo steeple, in cui le siepi costituiscono perlopiù la prima barriera, ma dopo ecco sieponcini e sieponi, muri e brook, riviere e fence, doppi travoni, fino alla siepe secca finale.

Giovani e anziani.

Il Premio Prime Siepi ha spesso innalzato agli altari soggetti davvero facoltosi. Questo convegno meranese del 3 giugno. Subito, va detto della “dicotomia” annunciata: quella che si perpetua da qualche anno tra Favero e Romano, dopo l’interruzione della loro partnership in quanto Romano non è più solo jockey ma anche allenatore. Sicché, Favero ed il Boemo Jo Bartos da un lato, Raffaele Romano in doppia veste dall’altro… Ovvero, Imperial Red versus Jackson.

Ma non sarà tutto lì, perché finalmente rivediamo all’opera il team del “Mastino” il sapiente Franco Contu che sinora è stato solo a guardare ma finalmente lancia nell’agone Alanui, guardando di sottecchi all’invader Saint Sanka, “lama” prescelta di Jozef Vana, che punta ad un’interessante stagione a Maia con questo ex transalpino. Non manca ovviamente Greg Wroblewski con Jurata, ed ancora ecco l’inserimento di un’altra locale, Zubiena: due femmine queste ultime giudicate interessanti (ed è cosa nota che, molto spesso, le femmine sono molto più precoci dei maschi, nell’apprendere il nuovo mestiere…).

Tra gli anziani che calcheranno per la prima volta la pista in “otto” di Maia, guardiamo subito al portacolori di Jirj Charvat che a Maia ha sempre portato soggetti notevoli (ricordate l’elegante e facoltoso Royal Muighins?), e con questa nuova punta che ha affidato a Pavel Tuma cercherà di ribadire gli allori ormai lontani per la sua giubba blu/oro. Si dice bene di un siepista locale, Strenkranz, ma con riguardo e rispetto si accordano chances anche a Wootyhoot. Con ruolo di comprimari (ma la pista potrebbe ribaltare l’impressione…) ecco quindi il meranese McEnroe, oltre a Tialinee e Karim.
Nel convegno, ancora una corsa in siepi cui s’affaccia Marywil che vanta profilo di qualità, ed intende farlo valere (per la gioia di Aichner e la fiducia del trainer Vana) con autorità a Desertmore Hill assai gravato e con lui anche Desperados.

Amatori e amazzoni

Nel convegno, anche un cross per amatori, con lo smaliziato Kitano, Lost Monarch, Monte Pelmo, Vanessa del Cardo e Marital, ad animare una scena che s’annuncia assai piacevole e soprattutto movimentata.

Il convegno s’apre con una tenzone in piano riservata alle amazzoni (da seguire il ceko Bonis), e delle altre due prove riservate ai “puri” vanta maggiore attenzione la Tris Straordinaria posta in coda al convegno, che ha raccolto 15 soggetti e annuncia una soluzione enigmatica, che presenta più di qualche profilo… Una corsa enigma, ma soprattutto una “corsa-charmant” che promette di riempire qualche tasca in conclusione di un convegno vario che, sin dalla dichiarazione dei partenti, sussurra emozioni e promette grande spettacolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.