Taraja vola ad Amburgo nel fine settimana del Derby

di Giorgio Bergamaschi

Vigilia del Derby soleggiata, il terreno per una volta non faticoso e, anzi, finalmente reso un bel tappeto scorrevole, ecco che ad Amburgo gli ingredienti per lanciare  con successo gli ultimi due giorni del Derby-meeting c’erano tutti. Con gli interessi del turf verso l’impegno delle migliori nove 3 anni tedesche che avevano nel mirino il Mehl Muelhens Trophy, Gr. 3 sui 2.200 m. dotato di 55.000 euro, valido come test sulla via del “derby rosa” della prima domenica di agosto.

C’era molta attesa per la lotta annunciata fra due “tridenti”: quello di Markus Klug e quello di Henk Grewe. Al via anche una coppia di Wőhler, ma senza riscuotere soverchie attenzioni… ed infatti al dunque erano completamente fuori dalla lotta per il successo. Ha vinto e convinto, dopo aver sempre veleggiato in seconda posizione fin dal via, Taraja, subito postasi all’esterno della compagna di training Night of England, che ha scandito un ritmo inizialmente di tutto comodo, per affrontare poi la retta opposta, in salita, in un crescendo che ha consentito a Taraja di carburare la sua migliore azione.

La portacolori del Gestuet Hachtsee, già lungo la piegata conclusiva, di bella ampiezza, ha prodotto un primo allungo progressivo per guadagnare la sia della leader e, quando in retta Minarik ha scosso la sua per vivacizzare ulteriormente il ritmo, il fantino di Taraja, il kazako Murzabayev,  non s’è fatto pregare ed è venuto all’esterno della compagna mentre da dietro effettuava un tentativo d’aggancio la Roettgen Dina, che però rimaneva solo nelle intenzioni. Night of England produceva l’ultimo guizzo prima di restare sul passo nel volgere di pochi metri, e quella frazione impediva a De Vries di catapultare Dina in avanti, proprio nel momento dello stacco estremo di Taraja. Per un attimo, ai 250 finali, era parso che  anche la Suborics Wonder of Lips potesse compiere un volo sull’avanguardia, ma ai 150 finali alzava bandiera bianca ed a nulla valevano le sollecitazioni di Alexander Pietch.

Davanti, sul traguardo, la portacolori dell’Hachtsee concludeva in souplesse su Dina finita forte a mezza lunghezza, mentre la battistrada della leader era ancora terza, saldissima, ad una lunghezza dalla Roettgen mentre al quarto posto concludeva  Wonder of Lips ad una lunghezza ed ¼, sulla Wittekindshof Sword Peinture, la migliore della coppia di Andy Wöhler.

La sgommata finale di Taraja ha nullificato insomma l’estremo guizzo di Dina, e perciò per questa puledra che adora il pesante la vittoria vale doppio. Gran merito va al jockey kazako che l’ha sempre tenuta un po’ al largo per galoppare su un corridoio vergine senza incorrere in intoppi o strappi improvvisi.

Esultante il conte Reginald von Norman, titolare del Gestüt Hachtsee, ma sulla partecipazione della puledra al Preis der Diana non ha profferito parola. Ci ha pensato il trainer di Colonia Henk Grewe, al quarto anno di professione, che in questo trial “griffato” ha conquistato la sua prima vittoria di gruppo. Così Greve al pesage: “Taraja vuole poco lavoro, per questo non la pensavo così avanti, oggi. Temevo poi che non facesse la distanza, perché neppure suo padre la prediligeva, e invece ne è venuta fuori una bellissima corsa su un terreno peraltro contrario. E però con un questo jockey ha reso molto ed è stata impeccabile. Per questo non andremo a Duesseldorf per le German Oaks (Preis der Diana), ma faremo rotta su Deauville, dove Taraja il 12 agosto disputerà il Prix Minerve. Al suo posto, il Preis der Diana sarà l’impegno prossimo di Night of England.”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.