#GestütRöttgen: un miracolo di agricoltura sportiva.

di Giorgio Bergamaschi

Gestüt Röttgen è un miracolo di agricoltura sportiva Immerso in un biotopo ampio qualche milione di metri quadri, si articola in boschi, pascoli, paddock per allevamento e corridori, che vengono allenati su piste (sabbia ed erba) di oltre 2100 metri.

Lo stud Röttgen fa parte di un progetto assai esteso, che si occupa anche di paesaggio e, perciò stesso, di agricoltura e silvicultura: il tutto, ovviamente imperniato sul Castello di Rőttgen. Questa meravigliosa realtà ha preso avvio nel 1924, deus ex machina Peter Paul Mülhens, quando la figlia Maria aveva appena 12 anni. Un’estensione inimmaginabile, allora popolata solo da 41 di madri con i loro foal. Uno spreco? Assolutamente no perché, quando Maria Mehl-Mülhens avrebbe preso sotto la propria regìa tutte le aree e gli impianti di questo vastissimo comprensorio, aveva già le idee molto chiare sul da farsi… Ormai, era una vita che cullava i suoi sogni ed era ora di trasformarli in realtà. In base ad un progetto a breve, medio e lungo termine. Tanto lungo, che a 33 anni dalla sua morte prosegue come fondazione (probabilmente impostata più sulla tipologia del “trust”, che non della fondazione nella corrente accezione del termine…). Soltanto al pascolo sono dedicati 100 ettari, la pista di allenamento privata è più estesa di quelle dell’ippodromo di Maia (circa 40 ettari), ai suoi bordi vi sono tondini amplissimi, giostre e appendici tecniche, scuderie interne ed esterne molto confortevoli. Sulla parte del castello che accoglie le scuderie, troneggia una bella torre, ben visibile anche a parecchi chilometri di distanza.

Tutto questo, è stato realizzato dall’architetto Ludwig Paffendorf. L’intera proprietà sorge all’interno di un lussureggiante bosco (sempre dei Mülhens), dotato di sentieri e mulattiere che si raccordano tra loro e vengono quotidianamente erpicati. Klug vi ricorre soprattutto per le fasi di defatigamento degli effettivi ai suoi ordini. Che non sono soltanto portacolori del Rőttgen, ma anche tutti gli altri soggetti allenati dal bravissimo trainer originario di Baden Baden.

È emozionante pensare che qui è approdato Star Appeal per la doma e per prepararsi in vista delle Eclipse, e che trotterellava in questa foresta, prima di essere acquistato dal violinista Waldemar Zeitelhack (titolare dello Stall Moritzberg). E poi vengono alla mente anche i nomi di Sternkőnig, Prince Ippie, Wauthi, Ungaro, Kallisto e Nagoya, Enora e molti altri soggetti di rango…

A Neumar è incomprensibile la visione minimalista. Solo i grandi spazi, alla base di un progetto valido, permettono di allevare atleti di successo

Ci si sente quasi persi, per noi abituati al minimalismo italico, ad entrare nella grande halle delle fattrici, con 4 immensi box per lato; e come sconcerta che nell’ambito del castello sia stato realizzato già ai primi degli anni 50 un maneggio coperto di tali dimensioni e comfort, da non avere nulla da invidiare a quello di Aquisgrana! Ed è singolare anche l’osservazione delle mura del castello, di ispirazione irlandese. Insomma, qui ad Heumar si è ormai alle porte di Colonia, eppure si vive in un ampio contesto di arcadica bellezza.

La struttura della scuderia da corsa

La scuderia da corsa della Fondazione Mehl-Mülhens reca la denominazione di “Rennstall Gestüt Röttgen“. Nell’ambito del pianeta Mehl-Mülhens , la scuderia da corsa ha una figura giuridica ben definita e differenziata, nel panorama operativo della fondazione voluta da Maria Mehl-Mülhens, e per scelta operativa non si spinge mai oltre i 30 soggetti in allenamento.

Per scelta statutaria, il materiale in training viene solitamente affidato a più d’un allenatore. Per tutti gli anni in cui ad Heumar il… patron è staato Hans Albert Blume (oramai in pensione, ed ai tempi coadiuvato dalla figlia Alida), cavalli del complesso erano in training anche presso Peter Rau ed altri. E però, appare evidente che, quando un uomo giovane, professionista di grande profilo e serietà quale è Markus Klug, anche in virtù della severa selezione che viene fatta sia a livello allevatorio che agonistico, ben difficilmente il materiale da corsa lascia gli alloggiamenti privilegiati di quest’oasi, per approdare in altri centri di training.

Markus Klug è il preparatore unico del complesso azzurro-giallo-rosso dal 2010, e solo quattro anni dopo ha conquistato per la prima volta la leadership tedesca nella speciale graduatoria annuale degli allenatori. Con un complice: l’ambiente. Perché in quest’oasi dove Klug opera, con l’importante supporto di guida generale offerta dall’avvocato Günther Paul, la vita e la professione (aldilà delle quotidiane incidenze), permette serietà, concentrazione e percezioni particolari al punto, da sortire i risultati che un uomo capace non manca mai di raggiungere. Per dirla con una battuta, ma che ci riporta alla straordinarietà di quest’ambiente unico, Mark Klug è assolutamente versato alla distanza, preparando i migliori cavalli tedeschi a lui affidati sulla pista di casa. Che si articola su una “goccia” meravigliosa che si estende sia in erba sia in sabbia per circa 2.200 metri.

(2-continua)

 I successi in pista del Gestüt Rőttgen, dal 2002 all’8 luglio

 I Successi: Gr. 1

 
Cavallo Piazz. Corsa, Trainer, Jockey   Data  
 
Weltstar 1. IDEE 149. Deutsches Derby
T: Markus Klug, J: Adrie de Vries
  08.07.2018  
 
Windstoß 3. Coronation Cup
T: Markus Klug, J: Adrie de Vries
  01.06.2018  
 
Windstoß 1. 55. Preis von Europa
T: Markus Klug, J: Adrie de Vries
  24.09.2017
 
Windstoß 1. 148. IDEE Deutsches Derby
T: Markus Klug, J: Maxim Pecheur
  02.07.2017
 
Enora 1. 152. Preis der Diana
T: Torsten Mundry, J: Terence Hellier
  01.08.2010
 
Eliot 3. Preis von Europa
T: Torsten Mundry, J: Terence Hellier
  27.09.2009  
 
Andrea 3. 151. Preis der Diana
T: Hans-Albert Blume, J: William Mongil
  02.08.2009  
 
Antek 2. BMW 138. Deutsches Derby
T: Hans-Albert Blume, J: Adrie de Vries
  01.07.2007  
 
Dickens 2. BMW 137. Deutsches Derby
T: Hans-Albert Blume, J: Mirco Demuro
  23.07.2006  
 
Gyreka 1. Oaks d’Italia
T: Hans-Albert Blume, J: Adrie de Vries
  18.06.2005  
 
Well Made 3. 41. Preis von Europa
T: Hans-Albert Blume, J: Andreas Suborics
  28.09.2003  
 
Well Made 1. 40. Preis von Europa
T: Hans-Albert Blume, J: Terence Hellier
  22.09.2002  
 
 
 
   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.