Merano 1 – Nell’oro di #Maia: da domani/domenica sarà grande ostacolismo.

 

di Giorgio Bergamaschi

Da domani #Merano e #Maia danno l’avvio alla loro galoppata verso gli ostacoli più importanti dell’anno… Continua così la “corsa infinita nella leggenda del cavallo e dell’ostacolismo”.

Merano – Una suite incessante di grandi eventi, un appuntamento dopo l’altro galoppando e saltando siepi e ostacoli, avendo nel cuore memorie grate e personaggi infiniti. Merano s’ammanta del suo charme con l’Italia e l’Europa che ne seguono le vicende. S’ inizia con il Palio del Burgraviato e con una “deb” per siepisti di 3 anni di raro fascino.

Nell’oro di Maia

L’ippodromo di Merano si veste a festa: è questione di giorni, poi settembre ci porterà nel “mese d’oro”, anzi nell’oro di Maia. Lo fa in una cornice che brilla di colori, quelli del #Burgraviato che riannoda al presente le memorie medievali di questa terra. L’enfasi del ricordo procurerà un guizzo nello sguardo del “popolo di Maia”, che dalle tribune sbircerà incuriosito Castel Tirolo, dove troneggiava Mainardo II° che dominava da qui alla Carinzia, estendendo il suo potere fino all’austriaca Stamms e poi giù verso l’attuale Veneto, dove gli era sodale Romano da Ezzelino…

Oltre 80 anni di storia, e mezzo secolo di ricordi di campioni infiniti

Dopo due passi nella storia, il presente: questa domenica a Maia sarà Palio del Burgraviato, festa solenne di sport legato al cavallo, di cui il “sinolo” sarà l’Haflinger ma l’espressione aulica sempre loro, i purosangue, ed in particolare i 3 anni che per la prima volta lanceranno il cuore oltre la siepe, nel ricordo di un eccellente fantino che poi sarebbe diventato un grande allenatore: Pasqualino Mazzoni, che da uomo di Perle du Cros e Paolina Bonaparte nel tempo si sarebbe trasformato in mitico “realizzatore di campioni”: da Notis a Ponte d’Arcole, da Sangineto a Blu Shark, da Jacopo da Lentini ad Arengario… Semplicemente, alcuni fra i più facoltosi 3 anni visti sulle siepi di Maia creati dalla sagacia del “Marajà.

In questo Premio Pasqualino Mazzoni sarà impresa magari non ardua, e però assai impegnativa trovare già in sede di pronostico il vincitore scontato. Non siamo più ai tempi della Sagam VW e di Mister G, della Gisella e di Grazia d’Assiano, ma certo Mack the Knife e Melandro, passando per Big Riot della Milano, sono soggetti di fascino, giovani attori preparati da Romano e da Favero. E però, gli incursori dell’Est vantano anch’essi il loro fascino e faranno valere fino in fondo ogni loro minima chance: si tratta di Mandachal, di Edef Xam (Vana) e Lesana (DS Pegas), mentre il ruolo di sorprese spetta certamente a Banjo’s Voice e Rocket Ball. Che potrebbero anche costringere i più titolati a faticare più del previsto, al suono del banjo oppure a tempo di rock.

Nelle pieghe del Palio del Burgraviato

Il Palio del Burgraviato è una sfida fra Comuni, sorta di mix di corse di purosangue e di Haflinger, che celebra l’incontro fra due tradizioni ippiche del territorio in una cornice festosa e arricchita dalle offerte gastronomiche e dai canti, con entertainer attivi fin dalla mattinata. Saranno 14 i Comuni in gara, che attraverso corse eliminatorie con i cavalieri vestiti dei colori dei Comuni in gara.

Comuni partecipanti – Partecipano alla sesta edizione del Palio i comuni di Avelengo, Cermes, La­gundo, Lana, Marlengo, Merano, Naturno, Parcines, Postal, Rifiano, San Martino in Passiria, Scena, Tesimo e Tirolo. Sia nelle corse tradizionali che nella “Gara delle botti” i Comuni sono riconoscibili dalle combinazioni cromatiche di appartenenza da una giubba o maglietta.

Ciascun Comune viene abbinato ad un cavallo partecipante a una delle due corse Haflinger e ad un cavallo che prende parte a una delle due corse per purosangue, valide ai fini del Palio.

Il Comune ottiene, in ciascuna delle due corse, un determinato punteggio, ricavata dalla posizione all’arrivo del cavallo abbinato. Dalla somma dei diversi punteggi, si ha una classifica, che determina la griglia di partenza (stile Formula 1) della Gara delle botti.

Gara delle botti

Consiste in una staffetta alla quale partecipa ciascun Comune con 5 atleti, ognuno dei quali deve percorrere 100 metri facendo rotolare la propria botte utilizzando esclusivamente le mani. La competizione si svolge perciò su una distanza totale di circa 500 metri. Dopo 100 metri, ogni atleta cede la botte al successivo compagno in una determinata “area cambio”.

Naturalmente, la gara ha luogo in retta d’arrivo, proprio sotto le tribune: i primi 300 metri a mano sinistra, ovvero in senso contrario a quello abituale di corsa, mentre gli ultimi 200 metri saranno percorsi a mano destra, ovvero nel senso abituale di corsa.

Nella prima delle due prove per purosangue abbinate al Palio, Premio Betflag Cavalli, buona occasione per Right from Wrong (per il Comune di Marlengo) per ribadire la forma stagionale. Le si oppongono la gravata On the Trail (per Merano) e Rockandroll Boy (per Postal) in buon momento e molto a suo agio nelle corse in avanti. Possono provare ad inserirsi anche Passito (per Tesimo) e Pietra Filosofale (per Tirolo).

La seconda corsa collegata al Palio, Premio San Genesio, propone in prima linea i pesi massimi Apelle Fan (per Avelengo) e Oak Bluffs (non abbinato a nessun Comune) che giocano un ruolo importante. Tra le varie alternative si possono inquadrare Jak du Lac (per Lagundo) su distanza inedita e Cavalla Selvaggia (non abbinata)in buona situazione nella scala dei pesi. Sorpese Just Art (per Cermes) e Valdivizze (per Lana) se pioverà.

E poi, tutti di corsa verso la finale

Dal risultato ottenuto nella Gara delle Botti, i Comuni potranno scegliere quale cavallo abbinare per la finale del Palio, che si svolgerà con gli Haflinger. La priorità di scelta spetta al Comune che avrà vinto la Gara delle Botti, proseguendo secondo classifica fino al Comune classificatosi all’ultimo posto.

Il programma della giornata del Palio
12.00 Apertura Ippodromo e ristorante
13.30 1.a corsa cavalli Haflinger (valevole ai fini punteggio Palio)
14.00 2.a. corsa cavalli Haflinger (valevole ai fini punteggio Palio)
14.40 1.a corsa per purosangue (valevole ai fini punteggio Palio)
15.15 2.a corsa per purosangue
15.50 3.a coersa per purosangue (valevole ai fini punteggio Palio)
16.25 4.a corsa per purosangue

17.15 Gara delle botti (con 5 atleti per ogni Comune)

Finale del Palio con cavalli haflinger

Premiazione e consegna del palio al Comune vincitore
18.15 5.a corsa per purosangue
18.50 6.a corsa per purosangue

Un’occhiata alle altre corse in programma

Sulle siepi del Premio RTTR, Axel Lauteix – che è saltatore di un certo pregio – si ri-converte alle siepi, abbandonando i volumi dello steeple.  Chappy Bros e Spettacolo, entrambi in buona condizione, sono i nomi più in vista, mentre Langfuhr è qui atteso al riscatto. Il più giovane Sansiro non ha ancora convinto e Relco Sud Ovest è appena rientrato. Nel Premio Something Special, Gondaro si presenta in crescita e, nonostante i chili, può il punto di riferimento per le scelte in prospettiva-scommessa. Quindi, ecco Sbarazzino, l’avversario dichiarato, reduce da performance convincente. Silver Tango e Mushrae sono discreti saltatori e vantano chances. Soprese il giovane Mesa Arch e la femmina di Greg Wroblewsky, Haruza. Nel Premio Europa, da ultimo, ecco eccellente opportunità per Passer Fritz, se non pioverà eccessivamente, mentre Zoaraida molto cresciuta all’ultima e George Rooke rimangono avversari insidiosi. Mc Enroe cercherà di salire di categoria, così come Dream Spirit di fornire la sorpresa . Un’incognita? il giovane Tassilo, che presenterà i nuovi colori della famiglia Stefani.

I punteggi aggiornati verranno esposti su un tabellone, posto ai piedi della tribuna peso.

Per gli scommettitori: la 3ᵃ e la 5ᵃ corsa sono inserite nel palinsesto Tris Ippica Nazionale

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.