Al via domani (sabato), fino a domenica Straight Egyptian World Championship a Vermezzo. Presenti #Al-Thani e #SheikhMohammedBinRashidalMaktou. Sponsor con super scuderia in campo, #NaylaHayek, la CEO di #HarryWinston.

_DSC8414.jpg

Nella foto di apertura da sx Nayla Hayek Harry Winston e Barbara Morali titolare del PALA SHOW JUMPERS di Vermezzo

di Claudio Gobbi

Ci voleva una giovane appassionata, Barbara Morali, titolare del PALA SHOW JUMPERS di Vermezzo, per riportare a Milano una manifestazione di grande spessore tutta dedicata al cavallo. E che cavallo! Si tratta di sua maestà il Purosangue Arabo nella sua dimensione più pura e ricercata, quella dello Straight Egyptian, le cui origini risalgono alla notte dei tempi, tanto che se ne ha notizia ben oltre 3000 anni di storia, provenienti attraverso via orale dai deserti arabici.

Da oggi 13 a domani 14 ottobre si svolgerà a Vermezzo, il prestigioso Straight Egyptian World Championship, appuntamento organizzato dal Gruppo Morali & C, riservato ai cavalli arabi di linea egiziana provenienti da tutto il mondo.

L’evento, che premia gli esemplari più belli della razza purosangue più nobile al mondo, vede un partner altrettanto di eccezione, Harry Winston, che sarà main sponsor di questa edizione. Uno sponsor d’eccezione che non a caso interviene a promuovere questa iniziativa. Perché la CEO di Harry Winston e Chairman di Swatch Group è Nayla Hayek, nota per la sua passione per l’equitazione, e una grande appassionata del cavallo arabo e di questa particolare linea di sangue, tanto da possedere una nutrita scuderia con cavalli di assoluto valore internazionale, oltre che membro della “World Arabian Horse Organisation” .

Questa partnership è stata fortemente voluta da Barbara Morali, presidentessa ed organizzatrice del campionato, che ci ha affermato: <Sono fiera del coinvolgimento della Harry Winston in questa edizione. Sono onorata che Harry Winston abbia scelto di affiancare questa manifestazione, che vede partecipare i cavalli più pregiati esistenti al mondo. Un connubio di eleganza senza pari>. Il campionato, ideato da Barbara Morali con il contributo di Harry Winston, è supervisionato da Christianne Chazel e Dominik Briot, tra le più importanti event directors del settore.

I cavalli arabi di linea egiziana rappresentano solo il 4% circa dei cavalli arabi di tutto il mondo e sono gelosamente custoditi nella principesche scuderie dei più importanti sceicchi che attualmente stanno promuovendo questo “loro” cavallo, mettendo sul piatto decine di milioni euro o di dollari.

Tra le scuderie partecipanti a questa edizione, quella dell’Emiro del Qatar, Al Shaqab ed al Rayyan, dove sarà presente la famiglia reale H.E. Sheikh Hamad Bin Al Al-Thani, Al Zobair Stud H.E. Sheikh Abdulla Bin Mohamed Ali Al-Thani, Hanaya Stud di Nayla Hayek, Dubai Stud H.E. Sheikh Mohammed Bin Rashid al Maktoum. Personaggi che valorizzano il cavallo arabo nelle sue diverse espressioni: quelle dello show, dell’endurance, e delle corse. Non a caso, durante il meeting dell’ultimo Gran Prix de L’Arc de Triomphe, una corsa era riservata al Purosangue Arabo, con una dotazione di 1 milione di euro.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.