Fieracavalli-Ippica. Gian Marco Centinaio: “Li sto aiutando, ma se mi prendono per il culo, li distruggo”.

Nella foto di apertura di Chavalier.net, il ministro durante la conferenza stampa a Fieracavalli il giorno dell’inaugurazione della kermesse veronese.

Queste le durissime parole del ministro nell’intervista  di Claudio Gobbi su Liberoquotidiano,  durante la visita del ministro Gian Marco Centinaio a VeronaFieracavalli

Redazione

Il servizio apparso su Liberoquotidiano. e il testo completo

44896279_10215415692798017_2275558404535615488_n

<Sto dando fiducia all’ippica. Ma se mi prendono per il culo la distruggo>. Queste le fortissime e durissime parole di Gian Marco Centinaio, il ministro leghista al governo del Mipaf, che ha rilasciato un intervista esclusiva a Libero durante la sua visita a VeronaFieracavalli a cui un ministro del Mipaf non veniva dalla precedente legislatura, idove veniva inviato un sottosegretario, tale Castiglioni. La lega ha una lunga tradizione alla guida del ministero, con l’attuale governatore del Veneto Zaia, che era sul punto d varare una riforma che avrebbe consentito il rilancio del settore, prima che il governo di cui faceva parte cadesse. Ora l’ippica versa in uno stato disastroso. <Perché – afferma Centinaio – tra gli altri si sono creati problemi con gli ippodromi a causa della classificazione degli ippodromi fatta dal precedente governo. E Poi perché – si chiede il ministro – se l’ippica funziona in altri paesi, non può funzionare in Italia?>. É questa evidentemente la domanda delle domande per un settore che da tempo ormai non esce da una crisi pesantissima con tanto di migrazione dei suoi figli migliori all’estero dove godono di grande prestigio. <Il problema – prosegue il ministro – è stato quello di accentrare tutto al ministero. Dove ci ritroviamo tutti i problemi possibili e immaginabili. Con un Mipaf che ha tempi biblici di pagamento dei premi al traguardo ad esempio. Che inoltre il mondo ippico ed esterno non capisce e non condivide. Mentre nel resto del mondo i pagamenti sono celeri>. Che fare dunque? <In primo luogo ho organizzato una task force per monitorare il settore e risolvere le problematiche presenti. Ovvero per cosa fare e cosa fare dell’ippica italiana che ha enormi tradizioni e grandi potenzialità che non vengono sfruttate>. Uomo schietto Gian Marco Centinaio, deciso, con le idee molto chiare. D’altra parte è il personaggio che ci voleva in un settore allo sbando, percorso da frementi incontrollati, in cui vige la totale anarchia dove non viene speso un euro per fare promozione, i cui partecipanti alle corse in molti casi sono cavalli di un solo allenatore. <Ma perché – conclude il ministro – in Italia l’ippica non può tornare ad essere un evento mondano, eleggente, frequentato da bella gente come in Gran Bretagna o negli Stati Uniti?>. Gian Marco Centinaio ci sta provando. Siamo con lui.

 

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.