#Mipaaf, SEGNALE TV. Inopportuno il rinnovo della concessione a #Snaitech

Redazione

Non è opportuno alla luce del nuovo modo di fare televisione il rinnovo della concessione a #Snaitech, e alla proroga di 6 mesi della concessione stessa.

Questi i dati economici relativi alla concessione. In merito ai quali ci chiediamo perché questa ingente somma non sia utilizzata per migliorare la qualità del prodotto televisivo e per operare sul fronte della pubblicità così come avviene per il calcio

Ricordiamo che lo strumento televisivo potrebbe essere lo strumenti economico attraverso la pubblicità per risollevare il settore.

  • 9,8 milioni € contratto base

  • contributi vari e rimborsi tipo prestazioni esterne (?) ecc.

  • TOTALI circa 12 milioni anno

Riteniamo inopportuno il rinnovo della concessione del segnale televisivo a Snai. In primo luogo per il palinsesto oggi inadeguato alle nuove esigenze del mercato ippico ed equestre. Ma soprattutto nn è stata in grado o nn ha voluto realizzare una TV ippica che potrebbe essere risolutiva dei guai economici del Mondo ippico. Come nn pensare al calcio, ai diritti TV, alle norme quantità che entra nelle casse della Lega Calcio. Come nn pensare al flusso di denaro che è in grado di produrre la TV ippica. E invece SNAI è rimasta ferma, riteniamo che sia stata una decisione voluta. Ora il ministro Centinaio deve cambiare introducendo anche una parte importante che riguarda il mondo dell’equitazione, facendo diventare la TV ippica il principale canale del mondo del cavallo.

Riportiamo alcuni post di Roberto Mazzuccato che ci sembrano esplicativi delle potenzialità che offre la TV ippica. Che sodali di Snai vorrebbero ancora riconfermare a questo gruppo che da tempo nulla fa per l’ippica milanese e nazionale.

BANDO TV IPPICA IN SCADENZA A GIUGNO 2018

:::una delle priorità per me assolute e imprescindibili è pure la questione TV…

il bando TV ippica scade a giugno 2018 ..

il bando TV va ben oltre l’anno 2019 di transizione e inciderà in maniera decisiva sull’ippica , sulle sue risorse , sulla sua immagine e su qualsiasi progetto di marketing e di sostanza per i prossimi 5 anni :::

assolutamente necessaria una duplice rivoluzione culturale : nuova spinta propulsiva su web, con format e programmi ad hoc e con la trasmissione in streaming degli stessi con eventi promozionali e delle corse e rinnovamento totale della cosidetta Tv dei cavalli che è attualmente gestita sul canale 220 Sky e nel circuito interno dei concessionari. Da studiare accordi e partnership con l Tv pubblica (che avrebbe in teoria spazi e frequenze liberi e che in pratica ha il dovere di promuovere anche sulle reti sportive eventi e storie di interesse, oltre a poter realizzare e/o ospitare nuovi format, legati per esempio ad una nuova scommessa popolare) e, prima ancora, doveroso il ribaltamento filosofico dell’utilizzo del mezzo televisivo, che non deve assolutamente più essere solo di sfruttamento e/o gradimento da parte degli operatori e di quel poco pubblico già esperto..ma diventare da subito finestra sul “bello dell’ippica” , canale di promozione per i neofiti e i nuovi potenziali “clienti” e spettatori di questo affascinante mondo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.