Equitazione nelle scuole🏇Orlandi e Fise lombarda all’avanguardia. Parte il progetto Equiponiamo.

Il servizio di Claudio Gobbi di oggi 19 maggio su Liberoquotidiano. Apertura di pagina 39.

IL TESTO COMPLETO

È certo che in periodo elettorale cialtroni di tutti i colori usano promettere di tutto e di più. Salvo poi, una volta eletti, disattendere i giuramenti solenni fatti da palchi e tv. Ebbene c’è un signore che le promesse le ha fatte e ora sta mettendo in campo i progetti per le loro realizzazioni. Il signore in questione è il Cavalier Vittorio Orlandi, olimpionico a Monaco di salto ostacoli, titolare del maneggio di Castellazzo a Bollate in provincia di Milano, che a ottobre dello scorso anno è stato eletto presidente della Fise Lombarda, con un programma ambizioso tra cui quello di portare l’equitazione, da sempre considerata uno sport d’élite, nelle scuole della Lombardia della prima infanzia e primaria <in modo da coprire un bacino di utenza – come dice a Liberoquotidiano – di circa 700.000 potenziali cavalieri e amazzoni, a cui si aggiungono altri 3000 ragazzi che frequentano gli oratori>.

Un progetto fortemente voluto da questa presidenza, in prima persona da Vittorio Orlandi che già nel passato è stato l’artefice di una iniziativa che ha rivoluzionato l’equitazione italiana con il lancio dei Pony Club Fiorello Italia: il modo per avvicinare i giovani e giovanissimi all’equitazione e che ha avuto uno sviluppo straordinario tanto che oggi in ogni maneggio c’è di una sezione dedicata. Nella consapevolezza che montare a cavallo per i ragazzi e i bambini è uno strumento per “accompagnarli verso una indipendenza fisica ed emotiva” come recita la proposizione del progetto.

<Gli obiettivi dell’iniziativa che abbiamo chiamato Equiponiamo – specifica Vittorio Orlandi – sono di varia natura. E attengono dall’ambito scientifico, etologico, culturale, artistico, al sociale e ambientale>. Lo scorso mese il progetto ha iniziato la sua corsa. É stato elaborato da una equipe della Federazione Lombarda, con la supervisione dello stesso Orlandi con le scuole di equitazione della Lombardia, e con l’Ufficio scolastico per la Lombardia. Lunedì 8 aprile ha effettuato la sua prima uscita pubblica presso la scuola/asilo Anderson di Senago.

<Alla Anderson – specifica Orlandi che ha partecipato e supervisionato personalmente la giornata – sono stati coinvolti tutti e 70 gli allievi che frequentano l’istituto. Come da progetto, questa “visita” era il primo di tre step previsti in cui agli allievi e agli educatori/insegnanti sono stati e illustrate finalità e metodica dell’iniziativa che poi si è sviluppata con il “battesimo della sella” sotto la guida di istruttori e personale Fise Lombardia. Progetto Equiponiamo successivamente prevede un secondo step a cui parteciperanno anche i genitori e della durata di tre ore. Dove i ragazzi potranno cimentarsi nelle attività di scuderia.

<Dopo questo secondo step – prosegue Orlandi -, e sempre presso il centro ippico scelto dalla Fise Lombardia per la vicinanza alla scuola aderente all’iniziativa, avverrà un terzo incontro la domenica successiva in cui sarà chiesto ai genitori di partecipare alle attività proposte insieme ai loro ragazzi. La Fise Lombarda ha attivato una copertura assicurativa speciale e rilascerà la Patente Prova il Pony che sarà valida per tutti gli allievi>.

Successivamente i genitori potranno scegliere se avviare o meno i loro ragazzi all’equitazione, facendo diventare questi primi momenti, uno sport vero e proprio. La Fise Lombarda, al termine dei tre incontri effettuerà scuola per scuola una verifica sia quantitativa relativa al numero di allievi che sono stati interessati al momento formativo equestre, sia qualitativa rispetto al grado di apprendimento e gradimento da parte degli allievi stessi e degli insegnanti. A tale scopo verrà consegnato un semplice questionario di gradimento sia ai docenti sia ai ragazzi con la richiesta a questi ultimi di raccontare la loro esperienza attraverso uno o più disegni

Abbiamo chiesto a Vittorio Orlandi se è soddisfatto di quanto è stato fatto. <La mia gioia più grande è stata quella di aver visto tanti, tanti bambini felici. Sapere che questo processo avrà un seguito perché ogni anno ci sarà un ricambio generazionale, e che questa passione che stiamo alimentando in tanti ragazzi durerà tutta la vita>. Il Comitato Lombardo, inoltre sta elaborando una serie di testi da mettere a disposizione di insegnanti e allievi che illustrano le finalità dell’iniziativa e di utilità per gli allievi e gli insegnanti delle scuole che parteciperanno agli step.

All’iniziativa a tutto aprile 2019, hanno aderito già 130 scuole su un Totale di 5000 istituti bombardi, con solo 1 mese e mezzo di promozione. Per questi primi momenti di equitazione non è necessario un particolare abbigliamento, tipico di chi monta a cavallo e che verrà adottato in un momento successivo quando i giovani e giovanissimi sceglieranno questo sport. Basteranno pantaloni lunghi, stivaletti con suola di cuoio e un cap messo a disposizione dal centro ippico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.