Ludovica Badini, la Totó, nn c’è più.

Lettera di Claudio Gobbi a Totó

Cara Totó ci hai dunque lasciato alla fine di questo tuo percorso di vita. Mancherai a tutti noi. Mi marcheranno le partite a burraco in quella tua casa nel bosco, quasi quella di un personaggio delle fiabe.

Ho vivissimi i ricordi di quelle visite. Dei tuoi rimproveri di cui nn ricordo più i perché. Ma che mi facevano molta simpatia.

Come del racconto dei tuoi tempi passati. Quelli di una borghesia milanese vivace in cui tu eri totalmente immersa. E di cui tu eri protagonista. Ti abbiamo amato tutti indistintamente fino all’ultimo.

Come poi nn ritornare a quelle feste che davi, alle tue cene. Eri lontana dai luoghi dell’ippica, da San Siro, ma presente, personaggio invisibile eppure così vicino a tutta la gente di cavalli.

Troppo facile dire che ora raggiungerai i tue due figlioli. Si dice sempre così, nn é vero? Ma é davvero così un abbraccio enorme, mio e, credo di interpretare un sentire comune, anche da tutti gli ippici e da coloro che ti hanno voluto bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.